In diretta

Nizza di Sicilia. Il Pd rischia la scissione. Il sindaco Di Tommaso interviene sulle dimissioni del segretario

Nizza di Sicilia. Il Pd rischia la scissione. Il sindaco Di Tommaso interviene sulle dimissioni del segretario

NIZZA DI SICILIA - Muovono ancora la cronaca politica le dimissioni  di Franco Parisi da segretario del Pd. Adesso si tenta di raccogliere i cocci per ricomporre il mosaico ma non è impresa delle più facili. Si dovrà infatti discutere sulla opportunità o meno di concedere ulteriore ''ospitalità'' al sindaco Giuseppe Di Tommaso, democristiano e ''centrista'' da mezzo secolo, e da soli due anni entrato a far parte della famiglia dei dem, nonostante il deciso ''no'' della locale segreteria. Ma questo non era bastato perché i vertici provinciali del Pd avevano poi ''benedetto'' l'arrivo non solo di Di Tommaso ma anche di alcuni suoi fidati, tra cui consiglieri comunali. E proprio con Di Tommaso, l'ormai ex segretario Parisi, aveva provato un abbozzo di dialogo ma che la componente conservatrice aveva definito una ''forzatura storica'', un azzardo, insomma. Adesso il Pd nizzardo rischia la scissione perché c'è da tenere in conto...

"Taormina Futura" rompe ufficialmente con il sindaco Giardina e la coalizione che lo sostiene: "Incapaci di cambiare marcia"

"Taormina Futura" rompe ufficialmente con il sindaco Giardina e la coalizione che lo sostiene: "Incapaci di cambiare marcia"

L'assessore Carerella si dissocia e rimane in Giunta

TAORMINA- ‘Taoarmina Futura’ rompe gli indugi e prende ufficialmente le distanze dall’amministrazione Giardina. Il gruppo guidato da Bruno De Vita e dal coordinatore Salvatore Valerioti assumerà sia in Consiglio comunale che nel dibattito politico, una posizione autonoma ed indipendente. Una decisione che arriva dopo settimane di polemiche e trattative scaturite dal nuovo assetto politico “incapace -  si legge nella nota di Taormina Futura- di cambiare marcia e rilanciare una gestione amministrativa, che in due anni, non ha concretizzato alcun punto o obiettivo previsto nel Programma presentato agli elettori”.  “Prima ancora di pensare ai nominativi degli assessori – continua la nota del gruppo che fa riferimento a Bruno De Vita- avevamo chiesto la preventiva sottoscrizione di un documento che certificasse composizione ed obiettivi della maggioranza, per verificare la reale volontà di “cambiare marcia”. Il...

Melia, entrati nel vivo i festeggiamenti per la Madonna della Libera

Melia, entrati nel vivo i festeggiamenti per la Madonna della Libera

Questa sera la processione lungo le vie del paese

Sono entrati nel vivo nel piccolo centro di Melia, i solenni festeggiamenti in onore della Madonna della Libera. Le celebrazioni avevano preso il via lo scorso 13 maggio, quando il venerato simulacro della Vergine era stato traslato dalla chiesa parrocchiale di Melia fino al santuario dedicato a Maria SS della Libera, situato sul monte Mongilone. Venerdì l’apertura ufficiale della festa con la celebrazione di alcune Sante Messe. Sabato sera, nelle campagne circostanti il santuario, si è snodata la caratteristica processione con la statua della Madonna della Libera. Ieri, domenica 5 luglio, al termine di una funzione Eucaristica, alle 20 ha preso il via la processione con la quale i fedeli hanno riaccompagnato nella chiesa parrocchiale di Melia il simulacro di Maria SS della Libera. Il corteo, accompagnato dai canti dei devoti e dalle note della banda musicale, ha percorso la vecchia strada che collega il monte Mongilone al paese e, attraverso il corso principale di...

S. Teresa. Centro riabilitativo da un mese senza logopedista, il sindaco De Luca diffida l'Asp

S. Teresa. Centro riabilitativo da un mese senza logopedista, il sindaco De Luca diffida l'Asp

S. TERESA DI RIVA- E’ trascorso più di un mese e quindici piccoli pazienti del centro riabilitativo di S. Teresa di Riva sono ancora in attesa della logopedista. Una situazione di disagio che aveva assicurato l’Asp sarebbe durata solo pochi giorni, soltanto il tempo di sostituire la terapista. Ma adesso il tempo sembra essere scaduto. Il sindaco di S Teresa, Cateno De Luca, è pronto a denunciare l’Asp per la sospensione dei servizi riabilitativi per minori. “Se  il servizio di logopedia  non verrà immediatamente ripristinato - si legge nella nota inviata al direttore generale dell’Asp, Gaetano Sirna – con le modalità precedentemente stabilite anche in ossequio degli accordi intercosi con il Comune di S. Teresa si procederà a denunciare l’Azienda Sanitaria Provinciale all’Autorità giudiziaria per interruzione di pubblico servizio”. L’Asp stando all’ultimatum di  De...

Nizza. Appaltati i lavori di realizzazione della segnaletica turistica

Prevista una spesa di 40mila euro

Nizza. Appaltati i lavori di realizzazione della segnaletica turistica

NIZZA DI SICILIA - Entro quest'anno la cittadina nizzarda sarà attrezzata di un servizio di promozione dell'interessante patrimonio artistico-culturale di cui dispone. Sono stati infatti assegnati in via provvisoria ad una ditta di S. Teresa di Riva i lavori per la realizzazione della segnaletica turistica stradale. L'impresa vincitrice ha offerto un ribasso del 30,7770 per cento su un importo di 30 mila euro, compresi gli oneri per la sicurezza, e 8 mila euro per somme a disposizione. Il finanziamento è stato accordato all'amministrazione Di Tommaso dall'assessorato regionale al Turismo, sport e spettacolo. L'innovativo sistema di indicazione consentirà di raggiungere facilmente i siti scegliendo l'itinerario su cui muoversi. Sulle principali strade, come la centralissima via Umberto I e il Lungomare, saranno installati una serie di cartelli che indicheranno luoghi e strutture di maggiore pregio paesaggistico e culturale di cui dispone Nizza di Sicilia. Tra...

04/07/2015 di Redazione ... Leggi Condividi la notizia su Facebook

Alì Terme. Assegnati i lavori per la riqualificazione del lungomare

Alì Terme. Assegnati i lavori per la riqualificazione del lungomare
ALI' TERME - Sono stati aggiudicati in via provvisoria ad una ditta di Bronte i lavori per la riqualificazione del marciapiede lato monte del lungomare tra via S. Lucia e piazza Morano. Importo complessivo dell'appalto 707 mila 395,54 euro, di cui 695 mila 526,88 euro quale prezzo globale posto a base d'asta ed 11 mila 868,66 quali oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso. Su dieci partecipanti, l'impresa vincitrice ha praticato lo ''sconto'' più conveniente pari al 38,343 per cento. Il progetto, finanziato dalla Comunità europea, prevede l'abbattimento delle barriere architettoniche, il miglioramento dei percorsi urbani per l'ottimizzazione della fruizione integrata delle aree termali, del mare e dei siti di particolare interesse religioso. Il verbale di gara sarà adesso pubblicato all'albo pretorio elettronico del Comune per la durata di 15 giorni, tempo in cui le ditte escluse possono presentare reclami. Contestualmente, il responsabile del contratto, una...

03/07/2015 di Redazione ... Leggi Condividi la notizia su Facebook

S. Teresa. Spaccio di droga, obbligo di firma per un 25enne

Fermato mentre cedeva eroina all'interno della propria attività commerciale

S. Teresa. Spaccio di droga, obbligo di firma per un 25enne
I carabinieri del nucleo radiomobile della Compagnia di Taormina, nel tardo pomeriggio del primo luglio scorso, hanno arrestato il 25enne Emanuele Spadaro, residente a Santa Teresa di Riva, dove è titolare di una rivendita di bombole di gas. I carabinieri avevano raccolto importanti elementi a carico del sospettato, avendo spesso notato noti assuntori di sostanze stupefacenti che facevano ingresso nell’attività commerciale uscendo senza aver effettuato acquisti. Da giorni era in atto un’attività di osservazione per acquisire informazioni utili. Mercoledì scorso la pattuglia stava transitando proprio davanti all’attività commerciale quando ha notato un soggetto conosciuto quale assuntore di stupefacenti che stava entrando nel locale. Si è così deciso di intervenire. Gli uomini dell’Arma sono entrati rapidamente nella rivendita ed hanno bloccato Spadaro mentre tentava di disfarsi di una dose di eroina destinata...

03/07/2015 di Redazione ... Leggi Condividi la notizia su Facebook

Nizza di Sicilia. La Giunta ha approvato la programmazione del lavori pubblici

Nizza di Sicilia. La Giunta ha approvato la programmazione del lavori pubblici

NIZZA DI SICILIA - La Giunta ha deliberato la programmazione dei lavori pubblici per il triennio 2015-2017. Decorsi i 30 giorni dalla pubblicazione dovrà essere approvato dal Consiglio contestualmente al bilancio preventivo. Nel provvedimento sono stati individuati, secondo un ordine di priorità indicato nello schema redatto dal responsabile dell'area tecnica, ing. Giovanni Briguglio, gli interventi di manutenzione, il recupero del patrimonio esistente, il completamento dei lavori già iniziati, e i progetti esecutivi approvati. Ma il ''piatto forte'' sono gli obiettivi che si pone l'amministrazione Di Tommaso da qui al 2017. Servirebbero, però, finanziamenti per svariati milioni di euro, impossibili recuperarli in così breve tempo. Ed ecco perché il triennale appare per buona parte una sorta di libro dei sogni. Una cosa è certa, comunque, è stato allestito tenendo conto dell'effettiva e concreta utilità delle opere...

02/07/2015 di Redazione ... Leggi Condividi la notizia su Facebook

Fiumedinisi. Il paese ospiterà condannati affidati in prova ai servizi sociali

Fiumedinisi. Il paese ospiterà condannati affidati in prova ai servizi sociali
FIUMEDINISI - Nel breve periodo il centro nisano accoglierà condannati a pene non superiori ai tre anni e affidati in prova ai servizi sociali. A fruire del beneficio per un periodo uguale a quello della pena da scontare, così come prevede la legge sull'ordinamento penitenziario, ex consumatori di sostanze alcooliche e stupefacenti che hanno avuto accesso al programma di reinserimento nella società. Potranno essere utilizzati, tra l'altro, in cantieri pubblici e in attività di volontariato di interesse sociale. Fiumedinisi, dunque, sarà per loro il primo approccio dopo la condanna definitiva. Ad aprire la porta al piano di rieducazione, la Giunta che, su proposta del sindaco Alessandro Rasconà, ha approvato uno schema di convenzione con l'ufficio di esecuzione Penale esterna di Messina che prevede un intervento congiunto per avviare attività lavorative non retribuite a favore della comunità nisana. La convenzione avrà...

02/07/2015 di Redazione ... Leggi Condividi la notizia su Facebook

Alì. Perso finanziamneto da 213 mila euro a favore dei giovani

Alì. Perso finanziamneto da 213 mila euro a favore dei giovani
ALI' - Ormai c'è la certezza che associazione giovanile ''Alias'' ha perso il finanziamento di 213 mila euro, che aveva ottenuto dalla Presidenza del consiglio dei ministri - Ufficio per le politiche giovanili, destinati alla valorizzazione dei beni di proprietà delle pubbliche amministrazioni. Lo ha reso noto il presidente di ''Alias'' Natale Rao. Il progetto ''Alì giovani in azione'', dunque, è da ritenere carta straccia. Nessun impedimento dalla Presidenza, assolutamente. Ma cosa è successo? ''Se i soldi non arriveranno ad Alì - spiega Rao - è perché il sindaco Pietro Fiumara ha cambiato le carte in tavola sostituendo lo scorso marzo una delibera del 2012 del suo predecessore Carmelo Satta con la quale il Comune aderiva all'iniziativa dell''Alias'' concedendoci in uso le case albergo e palazzo Brunaccini''. Eppure Fiumara era stato presidente del Consiglio ai tempi di Satta. I due, nella tornata elettorale del 2013, si erano...

01/07/2015 di Redazione ... Leggi Condividi la notizia su Facebook

Alì Terme. Lotta all'evasione della tassa idrica, prima riduzione della fornitura d'acqua

Alì Terme. Lotta all'evasione della tassa idrica, prima riduzione della fornitura d'acqua
ALI' TERME - Stavolta il Comune fa sul serio per contrastare l'evasione della tassa idrica. E così ha già ordinato di ridurre la portata d'acqua nelle abitazioni dei contribuenti morosi ai quali sarà disattivo definitivamente il servizio se non si metteranno in regola con i pagamenti. Negli ultimi cinque anni sono stati evasi poco più di 300 mila euro. Alle famiglie viene in pratica lasciata una quantità d'acqua appena sufficiente a soddisfare le esigenze quotidiane ma che non consente l'utilizzo di lavatrici o lavastoviglie. E' la prima volta che ad Alì Terme si ricorre alle maniere forti. Al lavoro un tecnico e vigili urbani che anche nella giornata di ieri hanno dato esecutività al provvedimento. Non sono mancate le rimostranze da parte di quanti dicono di attraversare momenti di estremo disagio economico, al limite della sopravvivenza, che gli non consente di pagare le bollette ormai ''scadute'' né tanto meno quelle future....

01/07/2015 di Redazione ... Leggi Condividi la notizia su Facebook

A Roccafiorita le sacre reliquie di San Filippo

L'arrivo previsto per domenica 28 giugno

A Roccafiorita le sacre reliquie di San Filippo

Tutto pronto a Roccafiorita per l’arrivo delle sacre reliquie di San Filippo, provenienti dalla chiesa Reale Abbazia di Agira. Un momento storico per il piccolo centro che sorge alle pendici del monte Kalfa. La parrocchia, guidata da padre Paolino Malambo, ha stilato un ricco programma di appuntamenti, previsti per domenica 28 giugno, giorno in cui sarà celebrata l’Ottava in onore del Santo siriano. Alle 7, il paese sarà svegliato dallo sparo di alcuni colpi di mortaretto e dallo scampanio delle campane di tutte le chiese, che annunceranno a tutta la comunità l’inizio dell’intensa giornata di festa. Alle 9, il corpo bandistico “Vincenzo Bellini” di Limina sfilerà lungo le vie del paese. Alle 9.45, le autorità religiose, civili e militari, insieme a tutto il popolo di Roccafiorita, si recheranno all’ingresso del paese dove, alle 10, è previsto l’arrivo delle braccia e del busto reliquiario di San...

26/06/2015 di Redazione ... Leggi Condividi la notizia su Facebook

EDITORIALI

Ultimi Commenti

Alì. Perso finanziamneto da 213 mila euro a favore dei giovani

imbrogli di plazzo

01/07/2015 12:15:24 - La stessa cosa con lo svuotamento dei torrenti. I FAMOSI RIMPALLI, NONCHE' INTERESSI PERSONALI

Castelmola. Cittadinanza onoraria per l'attore Tony Morgan

un tema cosi delicato , trattato con troppa superficialità

23/06/2015 20:50:06 - Pensiamo a tutti quei soggetti che lavoravano all'interno dell'impresa e di colpo si sono visti senza un posto di lavoro , agli imprenditori lasciati soli perfino dalla famiglia , proprio a causa della crisi di cui nel film non sono nemmeno menzionati. Il tema è attuale , ma il film avrebbe dovuto prestare molta più attenzione per i soggetti da me citati .