In diretta

Taormina. Incendio doloso al pronto soccorso. Non sono stati ancora identificati gli autori

Taormina. Incendio doloso al pronto soccorso. Non sono stati ancora identificati gli autori

Le fiamme sono state appiccate vicino all'area di accoglienza dei degenti

TAORMINA - Poteva trasformarsi in una tragedia l’incendio doloso appiccato da ignoti nei locali del pronto soccorso dell’ospedale S.Vincenzo di Taormina. Gli autori del rogo non sono stati identificati, ma i carabinieri stanno indagando sull’accaduto. Le fiamme sono state appiccate in alcune stanze limitrofe alla zona d’accoglienza dei degenti: se il personale sanitario non fosse immediatamente intervenuti, il rogo si sarebbe propagato velocemente rischiando di raggiungere gli ambienti dove si trovavano i pazienti. Ma c’è di più, nei pressi dei locali che sono stati incendiati si trova anche l’archivio dell’ospedale contenente cartelle cliniche, documenti e certificati vari. I danni insomma potevano essere di proporzioni ben più grandi. Per appiccare le fiamme è stato utilizzato un cartone usato. L’intervento tempestivo del personale addetto ai lavori ha scongiurato il peggio. Anche il primario del pronto...

Alì Terme. Il 5 novembre il ventennale della beatificazione di Madre Morano

Alì Terme. Il 5 novembre il ventennale della beatificazione di Madre Morano

Il programma dei festeggiamenti

ALI’ TERME - Si apriranno il prossimo 5 novembre le celebrazioni in onore del ventennale della beatificazione di Madre Maddalena Morano, le cui spoglie riposano ad Alì Terme presso la chiesa dell’Istituto Maria Ausiliatrice. Nata a Chieri nel Torinese, in 26 anni di attività religiosa in Sicilia, Madre Morano ha fondato 19 case, 12 oratori, 6 scuole, 5 asili, 4 convitti e 3 scuole di religione, oltre a formare numerose nuove suore. Morì nel 1908 a Catania. Il 5 novembre del 1994, Papa Giovanni Paolo II, la proclamò beata, stabilendone la celebrazione della festa al 15 novembre di ogni anno. Le celebrazioni per il ventennale delle beatificazione si svolgeranno tra Catania, Trecastagni e Alì Terme. “Tre luoghi – ha spiegato suor Mariella Lo Turco, figlia di Maria Ausiliatrice – che non sono state solo delle tappe geografiche, ma luoghi simbolici dove si è sviluppata la fecondità e l’audacia apostolica...

Alì Terme.Il fatto non costituisce reato, assolti i tecnici comunali accusati di abuso d'ufficio

Alì Terme.Il fatto non costituisce reato, assolti i tecnici comunali accusati di abuso d'ufficio

La vicenda del mancato rilascio di una concessione edilizia nella zona artigianale

ALI' TERME - La seconda sezione penale del Tribunale di Messina, Mario Santeri presidente, Pagana e Misale a latere, ha assolto, perché il fatto non costituisce reato, i tecnici comunali geometra Aldo Barbera, responsabile dell'ufficio, e il fratello, ing. Filippo. Erano accusati di abuso d'ufficio. La vicenda prende lo spunto da un esposto presentato ai carabinieri della stazione dal titolare della ditta ''Stil Grafica'' di Alì Terme, Giuseppe Brunetto, che si era ritenuto danneggiato per il mancato rilascio della concessione edilizia per la costruzione di un capannone nella zona artigianale di contrada ''Saitta''. La vicenda risale al 2007. Sotto accusa un capannone adibito alla lavorazione di dolciumi realizzato con regolare concessione dall'imprenditore di dolciumi Pasquale Pistone. Nella stessa area Brunetto, proprietario di un altro lotto, si era visto invece negare l’autorizzazione a realizzare un capannone. Motivo del diniego da parte del Comune termale:...

Rifiuti, vertice alla provincia tra Srr e Comuni: fissate due nuove scadenze

Rifiuti, vertice alla provincia tra Srr e Comuni: fissate due nuove scadenze

Nel corso di un vertice alla Provincia, questa mattina, tra gli amministratori comunali e i responsabili della Srr (la società per la regolamentazione del servizio di gestione rifiuti) sono state fissate due nuove scadenze. Entro il 15 novembre dovranno essere definite le costituzioni degli Aro, gli ambiti di raccolta ottimali ed entro il mese successivo, il 15 dicembre, dovranno essere trasmessi i Piani d’ambito alla Srr e alla Regione. I PARTICOLARI NEL TG90 DEL 22 OTTOBRE...

Regione nel caos. Il Presidente Crocetta azzera la Giunta

L'intenzione è di formare un nuovo esecutivo entro domani

Regione nel caos. Il Presidente Crocetta azzera la Giunta

Al termine di una giornata intensissima all’Ars il Presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta, lo ha fatto davvero: ha sciolto l’esecutivo. La mossa politica è stata preceduta da una nota inviata dal governatore al presidente dell'Ars Ardizzone: "In giornata revocherò le deleghe agli assessori ed entro domani formerò il nuovo governo". Poi, in serata, arriva la certezza attraverso una telefonata all'Ansa: "Ho appena firmato i decreti di revoca degli assessori", ha detto il governatore aprendo ufficialmente la crisi. Ma dovrebbe trattarsi di una crisi lampo, l'intenzione di Crocetta è di definire la nuova squadra entro venerdì. Subito dopo aver firmato i decreti di revoca degli assessori regionali, il governatore incontra a Palazzo d'Orleans gli alleati per un vertice di maggioranza con l'obiettivo di formare un nuovo governo.  L'azzeramento della Giunta, come primo obiettivo, ha fatto decadere la mozione di censura...

23/10/2014 di Redazione ... Leggi Condividi la notizia su Facebook

Letojanni. Progetto Limbus, l'Interforce Ionica ospita 45 giovani provenienti da tutta Europa

Volontariato e sport i pilastri dell'evento che si concluderà sabato

Letojanni. Progetto Limbus, l'Interforce Ionica ospita 45 giovani provenienti da tutta Europa
LETOJANNI - Ha preso il via al polifunzionale di Letojanni il progetto europeo “Live Healthy and Move your Body”, afferente al programma comunitario Erasmus Plus. Il partenariato di Progetto è composto dal Gruppo Interforce della Jonica (Italia), promotore del Progetto, insieme ad organizzazioni che svolgono il loro lavoro con i giovani provenienti da Portogallo, Spagna, Romania, Ungheria ed Estonia. 45 ragazzi sono arrivati da tutta europa nella cittadina ionica. Il polifunzionale fungerà da sede didatti e pratica dell’eventi, ma sono previste anche escursioni in luoghi esterni. A dare il benvenuto è stato il sindaco Alessandro costa, il presidente del gruppo interforce Alessandro D’Angelo. Il progetto LIMBO trae origine dalla volontà di intraprendere azioni per favorire e aprire uno spazio di dialogo attivo fra i giovani del territorio e giovani provenineti da un contesto Europeo, relativo a problematiche legate al Volontariato,...

23/10/2014 di Redazione ... Leggi Condividi la notizia su Facebook

Letojanni. Occhi elettronici sulla città per garantire la massina sicurezza ai cittadini

Il Comune investe 20 mila euro

Letojanni. Occhi elettronici sulla città per garantire la massina sicurezza ai cittadini

LETOJANNI- Sei telecamere vigileranno sul centro abitato di Letojanni. La conferma è data dall'effettiva disponibilità economica, che figura iscritta in un apposito capitolo del bilancio di previsione per l’anno 2014. Per la realizzazione dell’impianto di videosorveglianza dotato di sei telecamere e dei software di gestione e ricovero di dati sensibili, il Comune spenderà 20mila euro, somma assegnata dalla Giunta al responsabile dell'Area tecnica, il geometra Giuseppe Runci. Il quale, nei giorni scorsi, ha proceduto, con propria determina, ad attestare chele cifre stanziate sono state iscritte regolarmente in bilancio, e quindi spendibili, non appena lo strumento finanziario verrà approvato dal Consiglio comunale. Una volta installati gli occhi elettronici sorveglieranno la località rivierasca, con la finalità di sventare qualsiasi azione malavitosa, incamerando dati che potranno essere trattati solo all’occorrenza, secondo...

22/10/2014 di Redazione ... Leggi Condividi la notizia su Facebook

Taormina. Il Comune ad un passo dal comissariamento. Il Consiglio non riesce ad approvare il bilancio

A Palazzo dei Giurati però attualmente non è stato notificato alcun decreto

Taormina. Il Comune ad un passo dal comissariamento. Il Consiglio non riesce ad approvare il bilancio
TAORMINA - Quello che sta attraversando il comune di Taormina ormai da mesi non è certo il periodo più roseo della storia dal punto di vista economico. Si potrebbe obiettare dicendo che si tratta di una crisi generalizzata che si estende all’intera Italia. Ma anche a livello politico è in atto una continua e logorante diatriba, fatta di colpi bassi. Senza esclusione di colpi. E adesso ci si mette anche il bilancio, croce di ogni Comune. E la Città del Centauro non fa eccezione: il Consiglio comunale non trova sintesi sullo strumento finanziario di previsione che si sarebbe dovuto approvare entro il 30 settembre. Dunque, facendo due conti … l’amministrazione è fuori tempo massimo. E l’ombra del commissariamento appare sempre più vicina. Attualmente però a Palazzo dei Giurati non è stato notificato alcun decreto. Ma non è escluso che ciò possa avvenire nei prossimi giorni. Si conosce...

22/10/2014 di Redazione ... Leggi Condividi la notizia su Facebook

Nizza, contributo comunale per il trasporto gratuito degli studenti

NIZZA. Sarà erogato a breve, a Nizza, il contributo comunale per il trasporto gratuito degli alunni della scuola media superiore per l’anno 2013/2014. Lo ha reso noto il responsabile dell’Area I, Salvatore Isaja, che ha invitato le famiglie che hanno presentato istanza per il rimborso a fornire con urgenza, pressol’ufficio scolastico del Comune, la documentazione giustificativa della spesa sostenuta (abbonamenti o biglietti), al fine di consentire allo stesso ufficio diprovvedere alla liquidazione.   ...

22/10/2014 di Redazione ... Leggi Condividi la notizia su Facebook

S. Teresa. Gestione servizio rifiuti, si procede a piccoli passi

S. TERESA. Prosegue A s. Teresa di Riva l'iter per l'affidamento del servizio di spazzamento, raccolta, trasporto dei rifiuti solidi urbani e assimilati. La Giunta municipale ha stanziato 10mila euro da destinare alla remunerazione e al rimborso spese dei componenti della commissione di gara dell'Urega di Messina. La legge regionale 5/2014 prevede infatti che gli Aro (Ambiti di raccolta ottimale) che intendano affidare il servizio di gestione integrata dei rifiuti mediante gara a evidenza pubblica debbano avvalersi dell'Ufficio regionale per l'espletamento delle gare d'appalto. Nei mesi scorsi, subito dopo il superamento della fallimentare fase degli Ato, l'amministrazione comunale di S. Teresa di Riva aveva deciso di fare in proprio, non consorziandosi con i Comuni vicini, per la gestione del servizio. E' stato costituito un Aro coincidente con il territorio comunale, mentre per la gestione del servizio di spazzamento, raccolta e trasporto rifiuti l'amministrazione ha deciso di...

22/10/2014 di Redazione ... Leggi Condividi la notizia su Facebook

S. Teresa, Centro comunale di raccolta: l'area di Misserio è inadeguata

S. Teresa, Centro comunale di raccolta: l'area di Misserio è inadeguata

Santa Teresa. L'area individuata dall'Amministrazione per realizzare un Centro comunale di raccolta nella frazione Misserio non va bene. La Giunta ha preso atto che il sito sarebbe di dimensioni non sufficienti e ha quindi rettificato parzialmente la delibera del 4 agosto con cui individuava i quattro Centri comunali di raccolta da inserire nel Piano di intervento dell'Aro. Tre sorgeranno a Santa Teresa centro (nell'area di Piazza Mercato, in via Fratelli Lo Schiavo e nelle adiacenze del torrente Savoca), l'altra è prevista nella frazione collinare (nei pressi di piazza Padano). «Da una disamina dei luoghi - ha spiegato il vicesindaco Nino Famulari - è emerso che il sito appare di dimensioni non idonee». Non essendoci a Misserio aree comunali adatte, l'Amministrazione ha pubblicato un avviso per individuare aree private di almeno 150 mq. Se non perverranno manifestazioni di interesse alla vendita resterà confermata la precedente individuazione....

21/10/2014 di Redazione ... Leggi Condividi la notizia su Facebook

Furci. Il comandante dei vigili Mangiò: "Il doppio senso sul lungomare va provato"

Furci. Il comandante dei vigili Mangiò: "Il doppio senso sul lungomare va provato"
FURCI. “Il doppio senso di circolazione sul lungomare di Furci (al momento si circola solo in direzione Catania-Messina) a mio avviso va provato. E potrebbe rappresentare una soluzione concreta per liberare dal caos la Statale 114”. A sostenerlo è il capitano Diego Mangiò, comandante del corpo di polizia municipale. “Premetto – sottolinea Mangiò – che io posso solo avanzare delle proposte e dare il mio contributo tecnico e piena disponibilità a fare rispettare le regole. Ma è ovvio che le decisioni spettano alla politica e, per quanto mi riguarda, sono a completa disposizione dell’amministrazione”. Lo scorso luglio, il sindaco, Sebastiano Foti, aveva annunciato l’ipotesi di istituire il doppio senso di circolazione sul lungomare, eliminando la pista ciclabile. Non sono mancate le polemiche. Il capitano Mangiò, subito dopo, ha proposto un piano viario che prevede il doppio senso sulla litoranea,...

21/10/2014 di Redazione ... Leggi Condividi la notizia su Facebook

EDITORIALI

Ultimi Commenti