In diretta

Forza d'Agrò. Si è dimesso l'assessore al Turismo Antonino Gullotta: "Il sindaco mi ha sempre osteggiato"

Forza d'Agrò. Si è dimesso l'assessore al Turismo Antonino Gullotta: "Il sindaco mi ha sempre osteggiato"

E intanto cominciano i contatti con lo schieramento avversario

FORZA D’AGRO’ – A poco più di un mese dalle elezioni amministrative a Forza d’Agrò, in programma il 25 maggio prossimo, l’assessore al Turismo, Antonino Gullotta ha presentato, questa mattina, le proprie irrevocabili dimissioni. Le motivazioni alla base della decisione sono di natura politica e sono contenute nella missiva indirizzata al sindaco Fabio Di Cara. “In questi anni – ha scritto ormai l’ex assessore – ho agito e speso le mie energie e capacità , avendo come unico scopo il bene comune, perseguendo finalità sociali e culturali e giammai per esaltare la mia persona. Ho portato avanti numerose iniziative, che in gran parte non hanno ricevuto da parte del sindaco, quelle attenzioni pari all’entusiasmo con cui io le avevo intraprese. Con mio rammarico ho dovuto constatare già dai primi mesi di amministrazione che la mia linea di impegno sociale e di lavoro non era gradita al Sindaco, e...

Fiumedinisi. Rete metanifera, slitta l'inizio dei lavori. Il 23 aprile assemblea dei sindaci a S.Teresa

Fiumedinisi. Rete metanifera, slitta l'inizio dei lavori. Il 23 aprile assemblea dei sindaci a S.Teresa

De Luca a Tele90: "I primi cittadini paghino la quota annuale della convenzione"

FIUMEDINISI – Si sta rivelando un percorso pieno di ostacoli quello che porterà alla realizzazione della rete metanifera nella riviera jonica. La costruzione di grandi opere, si sa, porta con se ritardi fisiologici, ma i 15 comuni che fanno parte del bacino ''Sicilia Ionico-Peloritano'' non hanno più tempo da perdere: il termine ultimo è fissato per dicembre 2015. Se entro quella data la Rete metano non sarà completata e collaudata tutto andrebbe perso. L’inizio non è dei migliori in quanto i lavori avrebbero dovuto prendere il via la scorsa settimana, ma la Regione non ha ancora accreditato ai Comuni i 54 milioni di euro poichè la Corte dei conti non ha ancora firmato il relativo decreto. Gli enti locali sono in attesa. Intanto al Comune di Fiumedinisi si è svolto un incontro tecnico sulla rete metanifera a cui hanno partecipato il sindaco di S.Teresa Cateno De Luca, il vicesindaco del piccolo centro collinare Giovanni de...

Santa Teresa. Quarta "lacrima" sul volto del Bambinello di Portosalvo

Santa Teresa. Quarta "lacrima" sul volto del Bambinello di Portosalvo

In esclusiva, a Tele90, le dichiarazioni del parroco, don Roberto Romeo: "C'è qualche stranezza"

SANTA TERESA- Quarta lacrimazione della statua del Bambinello in braccio alla Vergine di Portosalvo,. La prima lacrima era stata notata e rimossa dal parroco, don Roberto Romeo, lunedì 31 marzo. Ma giovedì 3 aprile il volto di Gesù è apparso nuovamente rigato. E una nuova macchia è apparsa il mercoledì successivo. Giovedì mattina, 10 aprile, sono stati eseguiti dal dottore Elio Insirello, ricercatore dell’ Istituto di ricerca medica e ambientale di Acireale, i prelievi sul liquido scuro che sembra essere sgorgato dall’occhio sinistro del Bambinello. I risultati delle analisi di laboratorio si conosceranno tra una decina di giorni. Intanto, il Bambinello continua a “lacrimare”. Nel pomeriggio di sabato è apparsa una nuova macchia rossa. Sempre sulla guancia sinistra e appena sotto l’occhio, la nuova “lacrima” è più estesa e più visibile rispetto alle precedenti....

Taormina. Crisi nella maggioranza, De Vita rinuncia al ruolo di liquidatore Asm e lancia un messaggio a Giardina

Taormina. Crisi nella maggioranza, De Vita rinuncia al ruolo di liquidatore Asm e lancia un messaggio a Giardina

Il leader di "Taormina Futura" a Tele90: " Il sindaco rischia di rimanere isolato"

TAORMINA - “Un clima di tensione, sfiducia e ostilità caratterizza la maggioranza del sindaco Giardina, è dunque impossibile continuare a condividere un percorso politico comune” – queste le pesanti parole che arrivano da Bruno De Vita, liquidatore designato di Asm, ma sul cui nome la maggioranza non è riuscita a trovare una sintesi aprendo di fatto una crisi politica ancora irrisolta. Era stata la componente “taormina Città Viva” a mettersi di traverso e scatenando un vero terremoto nella coalizione di governo che ha raggiunto il culmine con l’azzeramento della Giunta da parte del sindaco Giardnina. Infine ed estenuanti prove di dialogo tra i vari gruppi politici a poco sono servite. L’accordo sul nome di De Vita come nuovo numero uno della municipalizzata nome non è stato mai raggiunto. Adesso però è lo stesso leader del gruppo “Taormina Futura” che fa un passo indietro e, senza...

Alì Terme. Strade agricole, l'opposizione presenta un'interrogazione

Il consigliere Di Blasi: " Arterie disseminate di buche e sterpaglie. Il degrado va rimosso"

Alì Terme. Strade agricole, l'opposizione presenta un'interrogazione
ALI’ TERME - Lo schieramento di minoranza ''Costruiamo futuro'', di cui fanno parte Agata Di Blasi, Laura Tringali, Teresa Vittiglio e il capogruppo Nino Melato, ha indirizzato un'interrogazione al sindaco Giuseppe Marino e all'assessore ai Lavori pubblici, Maria Rita Muzio, relativa al degrado di alcune strade di campagna. Nella nota ad iniziativa del consigliere Agata Di Blasi, viene denunciata ''presenza diffusa di buche lungo le strade sterrate e di sterpaglie ai loro lati che, in più punti, le invadono rendendo pericolosa la circolazione''. La Di Blasi all'interrogazione ha allegato delle foto per meglio documentare la situazione ''che determina serie difficoltà per le aziende agricole'' ma anche per il singolo agricoltore. Nella nota al sindaco e all'assessore, la rappresentante di ''Costruiamo futuro'', fa ancora rilevare ''che il tema della viabilità extraurbana e rurale, di competenza comunale, rappresenta un’emergenza alla quale ciascuna...

15/04/2014 di Redazione ... Leggi Condividi la notizia su Facebook

E' nata Emma Santisi. Gli auguri della redazione di Tele90 al collega Gianluca

CATANIA - Fiocco rosa in casa del nostro collega Gianluca Santisi. Sabato 12 aprile, alle 21.18, all'Ospedale “Garibaldi-Nesima” di Catania la moglie Daniela Scilla ha dato alla luce una splendida bambina di nome Emma. Lo staff del reparto di Ostetricia e Ginecologia, che ha assistito con professionalità e affetto mamma Daniela durante il travaglio, era formato dalla ginecologhe, dott.sse Maria Grazia Castiglione e Melania Caruso, dalle ostetriche Nelli Ferraro e Rossella Mazzola, dall'infermiere Nicolò La Micela. Appena nata, Emma è stata visitata dalla pediatra Giuliana Granata. Mamma e piccola godono di ottima salute. Al collega Gianluca, alla moglie Daniela, a Emma e al primogenito Mattia gli auguri della redazione....

14/04/2014 di Redazione ... Leggi Condividi la notizia su Facebook

Roccalumera. Un milione e 300mila euro per l'ampliamento del depuratore consortile

Consegna dei lavori tra una settimana

Roccalumera. Un milione e 300mila euro per l'ampliamento del depuratore consortile

RROCCALUMERA - Saranno consegnati la prossima settimana i lavori di ristrutturazione e ampliamento del depuratore consortile (la cui sede sorge a Roccalumera e comprende anche i Comuni di Furci e Pagliara) per un ammontare complessivo di circa un milione e 300mila euro. «Convocherò una riunione a giorni - ha spiegato il sindaco, Gaetano Argiroffi - in modo da formalizzare l'atto entro Pasqua».Gli interventi partiranno subito le festività. Ad eseguirli sarà una ditta di S. Maria Capua Vetere, in provincia di Caserta. L'impresa ha presentato l'offerta più vantaggiosa su un importo a base d'asta pari a un milione 36mila euro e 352 centesimi, oltre gli oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso che ammontano a 21mila e 104 euro. In virtù di ciò, ha raggiunto un punteggio pari a 76,417 aggiudicandosi la gara tra cinque partecipanti. Il decreto di finanziamento dell'assessorato regionale dell'Energia, risale al giugno del 2012. E...

14/04/2014 di Redazione ... Leggi Condividi la notizia su Facebook

Calcio, il Messina promosso in Lega Pro Unica con diverse giornate d'anticipo

Battuto il Sorrento per 1 a 0. Città in festa

Calcio, il Messina promosso in Lega Pro Unica con diverse giornate d'anticipo
 MESSINA - Battendo al ''San Filippo''  il Sorrento 1 a 0, il Messina raggiunge matematicamente la Lega Pro con diverse giornate d'anticipo. Si tratta della seconda promozione consecutiva, un traguardo importante anche grazie agli sforzi del patron Pietro Lo Monaco. In strada migliaia di tifosi stanno festeggiando la promozione: un giorno tanto atteso da tutta la città, dopo anni passati nei campionati inferioriI. Il gol-vittoria al 20' del primo tempo porta la firma del portoghese Pedro Costa Ferreira.  ...

13/04/2014 di Redazione ... Leggi Condividi la notizia su Facebook

Alì Terme. Strade di campagna degradate, la minoranza ''interroga'' il sindaco e l'assessora ai Lavori pubblici

Buche e sterpaglie le rendono pericolose

Alì Terme. Strade di campagna degradate, la minoranza ''interroga'' il sindaco e l'assessora ai Lavori pubblici

ALI' TERME - Lo schieramento di minoranza ''Costruiamo futuro'', di cui fanno parte Agata Di Blasi, Laura Tringali, Teresa Vittiglio e il capogruppo Nino Melato, ha indirizzato un'interrogazione al sindaco Giuseppe Marino e all'assessore ai Lavori pubblici, Maria Rita Muzio, relativa al degrado di alcune strade di campagna. Nella nota ad iniziativa del consigliere Agata Di Blasi, viene denunciata ''presenza diffusa di buche lungo le strade sterrate e di sterpaglie ai loro lati che, in più punti, le invadono rendendo pericolosa la circolazione''. La Di Blasi all'interrogazione ha allegato delle foto per meglio documentare la situazione ''che determina serie difficoltà per le aziende agricole'' ma anche per il singolo agricoltore. Nella nota al sindaco e all'assessore, la rappresentante di ''Costruiamo futuro'', fa ancora rilevare ''che il tema della viabilità extraurbana e rurale, di competenza comunale, rappresenta un’emergenza alla quale ciascuna...

13/04/2014 di Redazione ... Leggi Condividi la notizia su Facebook

Furci. Impianto di depurazione consortile, debito di 229 mila accumulato con Roccalumera

Dal 2008 ad oggi. Già versato un acconto di 20 mila euro

Furci. Impianto di depurazione consortile, debito di 229 mila accumulato con Roccalumera
FURCI SICULO  -  Il debito esatto accumulato dal Comune di Furci, dal 2008 ad oggi, per quanto riguarda le spese dell'impianto di depurazione consortile ammonta a 229mila euro. A tale cifra bisogna decurtare 20mila euro, pagati nelle scorse settimane. La somma deve essere versata all'ente capofila, ovvero al Comune di Roccalumera (il Consorzio è completato da Pagliara).L'ultimo documento ufficiale con il quale sono stati chiesti i soldi è stato protocollato al Municipio di Roccalumera il 5 febbraio ed è stato firmato dal sindaco, Gaetano Argiroffi e dal responsabile dei servizi finanziari. Nonostante la tranche versata, l'Amministrazione comunale furcese intende stoppare il versamento, spiega il sindaco Sebastiano Foti - per «una serie di anomalie riscontrate nei misuratori di portata (i contatori) dei liquami immessi nell'impianto. Che qualcosa non giri per il verso giusto (o merita una spiegazione) - aggiunge - è sotto gli occhi di tutti:...

12/04/2014 di Redazione ... Leggi Condividi la notizia su Facebook

Video pedo-pornografici su Internet, a Messina arrestato pensionato 64enne

Perquisizioni domiciliari in varie città italiane, 24 indagati

Video pedo-pornografici su Internet, a Messina arrestato pensionato 64enne

La Procura distrettuale di Catania ha disposto numerose perquisizioni domiciliari in varie città d'Italia, eseguite dalla polizia postale e delle comunicazioni, nei confronti di 25 persone indagate per detenzione e divulgazione di video pedo-pornografici su Internet. A Messina, Napoli e Prato gli investigatori hanno arrestato, complessivamente, tre degli indagati. In provincia di Messina è stato arrestato un pensionato di 64 anni; a Prato un impiegato di 41 anni; a Napoli un operaio di anni 44 anni. Nei loro computer gli investigatori hanno rinvenuto oltre 20.000 file, tra video e immagini, pedo-pornografici. Durante le perquisizioni sono stati sequestrati 65 hard disk, 20 notebook, 2 tablet, 8 smartphone, oltre 100 pen drive e numerosi supporti ottici. L'indagine del compartimento polizia postale di Catania ha riguardato un'attività sotto copertura, autorizzata dalla Procura, finalizzata al contrasto della divulgazione di materiale pedo-pornografico su Internet...

12/04/2014 di Redazione ... Leggi Condividi la notizia su Facebook

Alì Terme. Rete civica "fantasma", l'opposizione chiede i documenti. Monta la protesta nell'opinione pubblica

Alì Terme. Rete civica "fantasma", l'opposizione chiede i documenti. Monta la protesta nell'opinione pubblica
ALI' TERME - Ormai non si può tornare indietro, il dado è tratto e adesso si dovrebbe dare spazio ai numeri e ai contenuti degli atti esitati sin dal 2005 dall'amministrazione dell'allora sindaco Lorenzo Grasso per la predisposizione della Rete civica che, a tutt'oggi, rimane ''fantasma''. Insomma, il comune capofila, Alì Terme, dovrà mettere le carte sul tavolo per chiarire i motivi che hanno impedito fino ad oggi di inserire su Internet la ''Rete civica'', il cui progetto prevedeva una spesa di poco inferiore ai 600 mila euro. Una somma oltremodo interessante, per un servizio che nessuno dei nove Comuni che avevano aderito all'iniziativa ha mai visto on line. Sul concreto, intanto, sta agendo la minoranza consiliare aliese, ''Costruiamo futuro'', che continua a chiedere copia della documentazione predisposta per l'allestimento della Rete, tra cui la determinazione relativa all'affidamento dei lavori alla ditta ''Halley'' (oggi ''Inesdata'' srl) di S....

12/04/2014 di Redazione ... Leggi Condividi la notizia su Facebook

EDITORIALI

MATTEO RENZI? UN BERLUSCONI PIU' GIOVANE

Dieci giorni orsono Matteo Renzi e Silvio Berlusconi si sono incontrati per discutere della nuova legge elettorale in quanto quella esistente fino a ieri ( il famoso porcellum) , come è noto, è stata inviata al macero dalla Corte Costituzionale perché non rispettosa dei diritti dei cittadini di scegliersi i loro deputati. Risultato ? Riporto le parole di RENZI: “ Con il Cavaliere ( Berlusconi) vi è una profonda sintonia, siamo d’accordo su tutto”. Su cosa sono d’accordo ? SUL FATTO CHE NON BISOGNA CAMBIARE PROPRIO NULA. Con il “ Porcellum” i deputati erano indicati dai segretari dei partiti politici, con la nuova legge è esattamente lo stesso: il segretario del partito decide chi farà il deputato e l’elettore,come per il passato, non può metterci bocca. Per intenderci: Berlusconi nomina coloro che gli garantiscono fedeltà e silenzio ed altrettanto fa RENZI.Naturalmente il criterio...

... di Redazione

Ultimi Commenti